CICLABILE DELL’ADDA DA IMBERSAGO A LECCO E RITORNO, 16 MARZO 2014


Questa volta non siamo stati puntuali come svizzeri, alla partenza, come giustamente ha osservato Dario, ma abbiamo recuperato all’arrivo!

Siamo in tanti, finalmente, come ogni escursione che si rispetti e come meritava la CICLABILE DELL’ADDA.

Facile ma non banale, impegnativa al punto giusto, e ideale per sciogliere la ruggine dalle ginocchia, oltre ad essere una buona occasione, per alcuni, per risalire sulla bici dopo un lungo periodo di inattività.

E infatti rivediamo il grande Roberto, ROBOCOP per gli amici, che rimette piede sulla bici dopo l’incidente e il forzato periodo di riposo e Andrea anch’egli reduce dallo spiacevole scambio di opinioni con un TIR.

Anche Walter riprende il ritmo; ci sono alcune facce nuove, molti ritorni e tante piacevoli conferme.

Con Massimo in qualità di aiuto guida in testa e Walter e Andrea in coda mi sento tranquillo; Fabrizio e Paola, con Clod e Roberto, e tutte le colonne del gruppo, rendono questa escursione assolutamente formidabile.

Piero si occupa dei filmati, molti fotografi fissano i momenti più interessanti del percorso, cosa voglio di più dalla vita? Una cosa sola … voglio lanciare un appello a tutti i fotografi: non siate pigri, condividete, pubblicate, postate, trasmettete, messaggiate, insomma fate quello che volete ma non tenetevi per voi le foto, sono ricordi belli per tutti e a tutti fa piacere vederle.

Non fa freddo e si pedala bene, qualcuno dice che è una escursione da pensionati, io non credo, anche perché di pensionati nel gruppo ce ne sarà al massimo un paio!

Il panorama è splendido, l’Adda ci concede degli scorci panoramici con una natura ancora selvaggia, anche se siamo in una delle zone più industrializzate d’Italia, cigni, fenicotteri, anatre di tutte le specie, i primi fiori e tante montagne ancora innevate.

Con alcune pause percorriamo tutta la pista ciclabile sul lato destro idrografico, attraversando Imbersago, Brivio, Calco, Airuno, Olginate, Garlate, Pescate e infine Lecco, con il suo ponte Vecchio, e i suoi luoghi tipici, come Pescarenico, dove ci fermiamo per una foto in una piazzetta tipica del borgo dei pescatori.

Una gentilissima signora ci offre di scattarci qualche foto, poi ci dice di essere una fotografa professionista, aspettiamo i suoi scatti per pubblicarli e per archiviarli con la nostra storia.

La zona attorno alla città è abbastanza affollata, e i nostri hanno un bel daffare per evitare di investire cani, passeggini, turisti distratti e vecchine da cartolina.

Oggi non abbiamo incontrato il maiale al guinzaglio (lo abbiamo notato durante la prova di domenica scorsa nei giardini del Bione), ma nessuno ne sente la mancanza.

Nessun guasto tecnico, nessuna foratura, nessuna catena rotta, nessun crampo! Chissà se hanno avuto successo le preghiere al santo protettore dei ciclomtbescursionisti? A proposito, qualcuno sa come si chiama il nostro santo protettore?

Attraversiamo il ponte ex ferroviario e rientriamo sull’alzaia di partenza, in perfetto orario (come dicevamo prima, svizzeri si nasce!)

Lo sponsor Beretta ci ha fornito dei minipanini imbottiti che spariscono come neve al sole, le bibite dell’altro sponsor LD evaporano allo stesso modo.

Questo è il terzo tempo delle mitiche escursioni del TorrevillaMTB.

Questo è lo spirito del TorrevillaMTB, un gruppo di veri amici, del quale sono felice di essere parte.

Alla prossima.

Donato.


6 commenti

  • Piero
    17 Marzo 2014 a 09:34

    Ciao, ho postato le foto all’indirizzo del responsabile escursioni, per pubblicarle . Per i brevi filmati, monterò un breve video.
    Chi ha fatto dei filmati e li vuole condividere nel montaggio può mandarmeli all’indirizzo: ptulli@iol.it
    Ciao

    • danilo
      18 Marzo 2014 a 08:16

      Già caricate nella sezione foto delle escursioni!!!!

      • donato
        19 Marzo 2014 a 07:43

        ciao Danilo
        dal sito escursioni/foto non mi carica le foto della ultima escursione, ne con googlechrome ne con internetexplorer

        • donato
          19 Marzo 2014 a 07:44

          e nemmeno con safari

          • danilo
            19 Marzo 2014 a 19:16

            avevo cannato io sta volta, mea culpa, la prox volta mandatemi mail o sms così magari riesco ad intervenire prima(se possibile)

  • Giovanni
    17 Marzo 2014 a 20:35

    Ragazzi giornata spettacolare poca fatica ma tante risate come sempre.Grandissimi come sempre gli organizzatori.
    Ci Vediamo alla prossima…
    CIAO BAGHAI


Lascia un commento