Arnoga, lago di Cancano e la Val Trela (Alta Valtellina)

La Valdidentro si apre a Nord-Est della conca di Bormio; ebbe storicamente una parte molto rilevante in quanto da qui si dipartiva nel Medioevo la Via Imperiale d’Alemagna che, attraverso il Monte delle Scale, metteva in comunicazione il Bormiese con l’Engadina e la Val Monastero. “Pian del Vino” si chiama invece la prima parte dell’ampia pianoro prima di Isolaccia.
Fa parte del comprensorio turistico dell’Alta Valtellina e offre incomparabili bellezze naturali, dominate dall’imponente Cima de’ Piazzi (m 3439) . E’ zona sciistica: piste e impianti di risalita di Valdidentro e Valdisotto convergono sul San Colombano, una delle più interessanti ski-aree dell’arco alpino. Famosa è la pista di fondo “Viola” con il poligono di Biathlon e l’adiacente Ski-Stadium intitolato agli “Azzurri d’Italia", un accogliente e attrezzato centro dedicato alle discipline nordiche d’inverno, alla MTB e allo skiroll d’estate.
Valdidentro è’ inoltre zona termale: ricadono infatti sul suo territorio i Bagni Vecchi, conosciuti sin dall’antichità, e i Bagni Nuovi che costituiscono la Bagni di Bormio spa Resort.
Sono da vedere: la quattrocentesca chiesa di S. Gallo a Premàdio con campanile a cuspide poligonale, la chiesa dei SS. Martino e Urbano a Pedenosso, già documentata nel 1316 e rifatta nel 1685, posta in posizione dominante sulla roccia con all’esterno un singolare portico e, in valle di Fraéle, dove si trovano la diga di Cancano e l’invaso di S. Giacomo, le due torri di Fraele (m 1941) che avevano evidenti funzioni di avvistamento e segnalazione a difesa del Bormiese.

Per questa escursione non è previto il ristoro, in sostituito dal pranzo alla Malga Trela.
Comunicare la propria adesione per riservare un posto per il pranzo.

La notevole presennza di neve alla quota dell'agriturismo, potrebbe far modificare l'itinerario.
Ulteriori news sul verranno scritte sulla "Community".
Il percorso
Lunghezza Km. 40
Dislivello in salita m. 600
Punto di partenza al parcheggio dopo il tornante per il Passo del Foscangno (riferimento Hotel Li Arnoga) ad Arnoga Valdidentro. Superato il tornante a sinistra c'è una stradina in salita, corta ma abbastanza ripida. Il parcheggio si trova in cima alla salita.
Accesso al punto di partenza seguire la Statale della Valtellina sino a Bormio. Una volta lì proseguire in direzione Livigno.
Stazione ferroviaria più vicina
Orario di ritrovo
Orario di partenza
Orario di rientro (prevista)
Traccia GPS
Note Portare un indumento invernale, vista la quota raggiunta e la presenza, ancora, di parecchia neve. Itinerario spettacolare per le vedute delle montagne circostanti. Non molto impegnativo, circa la meta, viene percorsa sulla "decauville" in piano.