Il Parco Agricolo della Valletta

Il 15 settembre del 2003, la Provincia di Lecco, ha istituito IL
PARCO AGRICOLO SOVRACOMUNALE DELLA VALLETTA, che
copre un’area verde non urbanizzata, compresa tra i comuni di
Barzanò, Cassago, Cremella, Monticello, Barzago, Renate e Besana,
a cavallo delle provincie di Lecco e di Monza-Brianza.
Il nome, tipico toponimo lombardo, deriva dalle sue caratteristiche
di zona depressa (in senso morfologico) rispetto ai territori
adiacenti.
Sono presenti diverse realtà agricole e artigianali, oltre a ottimi
punti di ritrovo enogastronomico e culinario, fattorie, allevamenti di
bovini, maneggi e aziende agrituristiche; da qualche anno è attiva
una SPA (i latini hanno coniato per le terme la definizione Salus Per
Aqua) molto nota e attiva.
Nei terreni del parco si incontrano diverse specie di animali,
roditori, scoiattoli e ghiri, lepri, piccoli carnivori, il visone e la
donnola, il simpatico riccio, anfibi nelle zone umide, molte varietà
di uccelli e di insetti, non è raro che venga avvistata anche la
volpe.
Gli alberi ormai sono limitati dalle grandi estensioni di campi
coltivati, ma sono comunque di grande interesse e formano piccoli
boschi, soprattutto attorno ai corsi d’acqua.
Il territorio è caratterizzato in grande parte da campi coltivati e
terrazzamenti, oltre a roccoli, ormai abbandonati da anni.
Di recente è stato messo a punto un percorso ciclo pedonale, con
uno sviluppo complessivo di una ventina di chilometri, con
accesso da tutti i paesi del comprensorio, che permette di
apprezzare le interessanti caratteristiche naturali e paesaggistiche,
per le quali la Valletta è stata individuata come Area di Interesse,
con l’obiettivo di tutela e valorizzazione.
Da tempo i bikers della zona, e in particolare il TORREVILLA,
seguono con interesse lo sviluppo del Parco e contribuiscono a
valorizzarne i sentieri con manifestazioni e iniziative, tra le quali
spicca la PEDALA COI LUPI, una pedalata in notturna, ricca di
effetti scenici e di suggestioni, che, alla metà di luglio di ogni
anno, raduna diverse centinaia di appassionati di ogni età, armati
di una buona bici, caschetto e lampade (per vedere e farsi vedere)
che seguono un percorso di circa 16 km in notturna, prima di
ritrovarsi a Villa Greppi di Monticello per fare festa.
L’escursione proposta ripercorre in buona parte il percorso della
classica PEDALA COI LUPI, con alcune puntate verso punti
caratteristici e meno noti, ed è stata pensata come “prima uscita”
per togliere la ruggine dalle bici, ma soprattutto dalle gambe degli
escursionisti.
Il livello è elementare ma richiede un minimo di padronanza del
mezzo e un po’ di riserve energetiche e di fiato.
Il fango, ingrediente indispensabile per questo tipo di
manifestazioni, non manca mai, soprattutto in primavera e in
autunno ed è un po’ come il sale della vita!
Il percorso
Lunghezza Km. 20
Dislivello in salita m. 200
Punto di partenza parcheggio centro benessere Monticello SPA a Monticello B.za (loc. Cortenova, via S. Michele)
Accesso al punto di partenza
Stazione ferroviaria più vicina
Orario di ritrovo
Orario di partenza Ritrovo alle 8.30. Partenza alle 9.00.
Orario di rientro (prevista)
Traccia GPS
Note Per l'occasione effettueremo il "terzo tempo" presso la nuova sede del Torrevilla MTB, poco distante dalla partenza dell'escursione. Possibilità di ingresso, a pagamento, dopo l'escursione nel Centro Benessere Monticello SPA riservando il posto alla partenza dell'escursione.