La Riserva del Pian di Spagna

Un itinerario semplice, in un contesto paesaggistico molto particolare e diverso da quelli della grande pianura lombarda ai quali molti di noi sono abituati: senza nulla togliere al Monte Stella di Milano, pedalare proprio ai piedi dell’immensa sagoma del Legnone è ben altra cosa!
In tempi antichi questa zona costiuiva parte integrante del Lago di Como, successivamente l’area paludosa qui formatasi è stata bonificata, ed oggi costituisce una riserva naturale dall’ambiente unico, visitabile tutto l’anno ed importante meta per i bird-watchers,
Già, ma perché ora questo nome così curioso? No, non si tratta di una gigantesca merendina...semplicemente in epoca rinascimentale la zona è stata interessata, come buona parte del nord Italia, dalla dominazione spagnola, costituendone l’avamposto più settentrionale, in virtù della presenza del forte militare di Fuentes, costruito per ordine dell’omonimo conte, allora governatore di Milano, sul piccolo colle a ridosso della foce dell’Adda e dell’imbocco della Valtellina. Il forte è in corso di ristrutturazione e presto sarà di nuovo visitabile.
Durante la Seconda Guerra Mondiale, un altro forte è stato costruito, parte della linea Cadorna; pare che come il primo, abbia avuto una scarsa utilità militare. Evidentemente queste zone si prestano più a conquiste di tipo sportivo che militare.
Volendo allungare il giro ed accettando un tratto su asfalto, è possibile raggiungere la stupenda Abbazia di Piona, arroccata su un promontorio di fronte alla baia di Piona.
Un’altra nota di interesse, oltre naturalmente a Colico ed al suo bel lungolago, sono i direttori escursionistici che prendono vita in questa zona. Il celebre sentiero del Viandante per cominciare, purtroppo solo in parte ciclabile, che permettere di raggiungere Lecco con un viaggio a mezza costa sulle montagne a ridosso del Lago. Ma anche le importanti vie ciclabili della Val Chiavenna e della Valtellina, che permettono di raggiungere rapidamente le valli e i monti dell’Alta Rezia e, perché no, di congiungerle in un tour mozzafiato di 3 o 4 giorni...ma questa è un’altra storia: oggi pedaliamo facile!
Il percorso
Lunghezza Km. 30
Dislivello in salita m. 200
Punto di partenza Ponte del Passo - Gera Lario (CO)
Accesso al punto di partenza Da Milano\Monza prendere la SS 36 in direzione Lecco; proseguire fino a Colico fino alla fine della superstrada. Seguire per Menaggio verso sx, e dopo un paio di km su rettilineo, poco prima del ponte che riporta sulla sponda occidentale del lago di Como, girare a dx dove è subito visibile il parcheggio sul fiume
Stazione ferroviaria più vicina
Orario di ritrovo
Orario di partenza
Orario di rientro (prevista)
Traccia GPS
Note Possibilità di effettuare verisone corta dell’itinerario adatto a famiglie.Possibilità di abbinare l’itinerario alla visita dell’abbazia di Piona e\o pomeriggio in spiaggia.