Nel cuore della Val Malenco: il lago Palù

Il percorso si sviluppa prevalentemente su carrarecce e sentieri ben
segnalati che ci portano a compiere il giro del Lago Palù, il più grande
della Valmalenco, inserito in una zona paesaggistica e naturalistica di
prim'ordine, conosciuta e visitata dai numerosi turisti che d'estate
scelgono la valle
come luogo di villeggiatura. Appena sopra la riva del lago un comodo e
accogliente rifugio garantisce calda ospitalità; per chi decide di
proseguire e salire ancora potrà riposarsi e rifocillarsi al rifugio
Motta.
A valorizzare il percorso partecipa anche l'"itinerario botanico",
realizzato in questi ultimi anni dal Servizio volontario di Vigilanza
ecologica della Comunità Montana Valtellina di Sondrio che ha
generosamente segnalato le numerose specie arboree e floreali che si
incontrano di sovente.
Il percorso
Lunghezza Km. 28
Dislivello in salita m. 1355
Punto di partenza Chiesa Val Malenco, parcheggio della funivia
Accesso al punto di partenza
Stazione ferroviaria più vicina
Orario di ritrovo
Orario di partenza
Orario di rientro (prevista)
Traccia GPS
Note Per la gita in valmalenco ci sono 2 salite e 2 discese. La prima salita arriva fino al rifugio Motta a Mt 2191 e la seconda si ferma al lago Palu circa 1900 Mt e nelle vicinanze vi sono 2 rifugi. Chiaramente la prima è più impegnativa sia la salita che la discesa la seconda è più semplice. Visto che la gita è da considerarsi di un giorno, non faremo il terzo tempo, e ci fermeremo al rifugio.