Pegorino & Valle Lambro

Una popolare escursione nel cuore del Parco della Valle del Lambro, partendo dal cuore del Parco e giungendo in breve ai ‘milleguadi’ del Rio Pegorino, autentica mecca per il crosscountrista brianzolo che non teme lo sporco più ostinato (del resto il detto recita: ‘niente fango: niente gloria’!) 


Ci addentreremo attraverso il classico cicloitinerario della Valle del Lambro, che ci permette di raggiungere rapidamente i boschi e le pinete di Triuggio e del Rio Pegorino, un dedalo di single track, strappi decisi, guadi e ‘toboga’ che vi faranno scoprire il profilo più ‘nervoso’ della Valle Lambro in MTB.


Il Parco della Valle del Lambro è un Consorzio Regionale formato da 35 comuni e dalle Province di Milano, Como e Lecco. Ha una estensione di 66,22 km2 e si sviluppa sull’asse del fiume per circa 25 chilometri, iniziando a nord con i laghi di Pusiano e Alserio e terminando a sud con il Parco di Monza.


Il nostro Parco si estende sul tratto brianzolo del Lambro: il fiume, infatti, vi entra all’altezza del lago di Pusiano; dopo aver perso le sue caratteristiche montane, inizia il suo percorso collinare, che terminerà nei pressi di Monza, proprio quando non fa più parte del nostro Parco, per assumere il suo aspetto definitivo di fiume di pianura.  


"Il recupero e la tutela dell’ambiente" sono le motivazioni essenziali per cui è stato istituito il Parco. Questo territorio brianzolo, che ha avuto uno sviluppo industriale e antropico notevole, rischiava di veder morire il fiume e le presenze paesaggistiche di grande valore che si sono salvate dall’assalto dell’uomo.


Negli anni addietro, l’immagine del fiume Lambro è stata senz’altro negativa, data la torbidità delle sue acque e la melmosità del suo fondo, dovute indubbiamente all’inquinamento provocato dai numerosi scarichi, civili e industriali, che si riversavano nel fiume. Ora però, nel tratto interessato dal nostro Parco, il fiume si presenta positivamente, non solo nella bellezza paesaggistica e naturalistica delle sue sponde, ma anche per la ritrovata pescosità delle sue acque. Questa inversione di tendenza è dovuta soprattutto agli sforzi compiuti dal Consorzio Parco Valle del Lambro, dai Consorzi di Bonifica, dagli Enti Locali e dalle numerose associazione ambientaliste.

Il percorso
Lunghezza Km. 35
Dislivello in salita m. 300
Punto di partenza

Parcheggio nei pressi del ponte sul Lambro a Ponte Albiate.

Accesso al punto di partenza

da Milano prendere la SS36 in direzione Lecco. Uscire ad Albiate e seguire per il centro del paese,dove si seguono le indicazioni per Triuggio giungendo verso sx al fiume Lambro. il parcheggio è poco prima del ponte. Un secondo parcheggio più ampio si trova dopo il ponte a sinistra.parcheggio nei pressi

Stazione ferroviaria più vicina
Orario di ritrovo
Orario di partenza

Ritrovo dalle 8.00.

Partenza 8.30.

Orario di rientro (prevista)
Traccia GPS
Note

Percorso particolare per il fatto di fare ben 13, dico tredici guadi.

In caso di fango aggiungere una stella all'impegno fisico.