Per Federico Fini

Solo un ricordo

Credo ci siano due modi per lasciare un segno di noi stessi nelle altre persone: fare di tutto per apparire piacevoli e politicamente corretti, oppure essere esattamente come si è….o scatta l’intesa, oppure probabilmente risulti anche antipatico.

Mi piace ricordare come Federico facesse parte di questo secondo modo di essere e ricordo distintamente come  si rapportava con mia figlia; senza mai trasformarsi in balocco o giullare per catturarne la simpatia, ma semplicemente trattandola da piccola persona e relazionandosi con lei con la massima “normalità”, ebbene da padre è una cosa che ho sempre apprezzato in lui.

E poi ci sono state le corse e i tanti momenti che nelle corse abbiamo vissuto gomito a gomito, io come tutti gli altri del nostro gruppo, ridcendo talvolta a godere per la realizzazione delle nostre piccole strategie.

Non mi è mai piaciuto osannare le persone e i nostri cari quando queste vengono a mancare e trovo stucchevole il volerle a tutti i costi renderle uniche e perfette, quello che voglio è semplicemente porgere un  caro saluto ad un ragazzo, un amico, che senza tante smancerie, si faceva apprezzare per la sua assoluta normalità.

Ciao Fede.

Max, Lisa, Anna.