25 aprile Monte Canto


Quando mesi fa Pietro aveva proposto un’uscita sul Canto in stile superenduro, con due salite e due discese diverse, qualcuno aveva sollevato obiezioni: giro troppo impegnativo e non adatto a chi non è ben allenato.
Quindi che fare? Rinunciare a due belle discese ed a vedere di persona come potrebbe essere il tracciato di una gara enduro? Assolutamente no, si fanno due giri distinti, con partenza e primo pezzo tutti assieme, con il secondo giro semplificato, con una sola ascesa al Monte Canto, andatura più tranquilla, non proprio una passeggiata ma quasi.
Ma veniamo alla cronaca: il meteo, dopo giorni di acqua ci regala finalmente la giornata perfetta per pedalare: cielo terso, temperatura mite ideale per una giornata all’aria aperta.
Alla partenza da Paderno siamo un bel gruppone, oltre quaranta, qualcuno ancora indeciso se fare il percorso difficile o quello più facile, altri con le idee ben chiare.
Dopo quattro chilometri, in buona parte sui sentierini nel bosco, ci dividiamo: io opto per il facile, scendiamo subito verso l’Adda per iniziare il divertente percorso che fiancheggia il fiume fino all’Oasi dell’Alberone, mentre invece il gruppo degli “enduristi” si dirige verso Sotto il Monte per attaccare il Canto dalla salita più impegnativa.
Un veloce trasferimento sul bitume e, noi del facile, siamo all’inizio della salita che da Pontida ci porterà in vetta. Sono sei chilometri, una pendenza sempre contenuta ma continua, con poche occasioni per riprendere fiato.
In cima la vista sulle Prealpi è spettacolare ed una mezz’ora stesi al sole a riprendersi dalla fatica passa in un attimo.
La discesa chiamata “Porcile” è abbastanza facile ma veramente divertente, peccato che in bici le discese finiscano sempre in un attimo! Un paio di forature sul percorso di rientro vengono sistemate velocemente e in breve siamo al posteggio per il terzo tempo di rito.
Qui apprendiamo che purtroppo un biker che faceva il percorso impegnativo è caduto con conseguenze che gli hanno impedito di terminare il giro, gli auguriamo di riprendersi velocemente e speriamo che sia presto nuovamente con noi.
Ciao a tutti, alla prossima!
Massimo


7 commenti

  • MASSIMO.P
    26 Aprile 2013 a 19:43

    CIAO …… NON MI RICORDO BENE LA STORIELLA DELLA TARTARUGA E DEL CONIGLIO ???? SCHERZI A PARTE , OTTIMA GIORNATA E BELLE FACCIE ,COMPLIMENTI PER LE “FOTO DEL GRUPPO” , E UN RINGRAZIAMENTO PARTICOLARE ALLA GUIDA PIETRO CHE AD OGNI BIVIO CON PAZIENZA CI HA ASPETTATI. CIAO A TUTTI MASSIMO .P

  • donato
    27 Aprile 2013 a 09:50

    ciao a tutti
    mi spiace per non essere stato presente ma, con una cronaca così…è come se ci fossi stato, di persona personalmente
    alla prossima
    donato

  • Piero
    27 Aprile 2013 a 16:54

    Ciao, bella giornata e bel giro, peccato per l’incidente. ho montato questo video sul percorso in discesa. buona visione
    http://video.mtb-forum.it/videos/view/3467

    • donato
      28 Aprile 2013 a 11:08

      bello il video, con una prospettiva “particolare”, da vedere!

  • piero angelo
    28 Aprile 2013 a 20:08

    bello il video. giornata da ricordare.ciao Piero.

  • Piero
    29 Aprile 2013 a 13:27

    Ciao questa mattina hanno operato Cristian. Tutto O.K.

  • CRISTIAN
    2 Maggio 2013 a 11:44

    Ciao a tutti, sono colui che è colpevolmente caduto. Volevo ringraziare tutto il gruppo del TORREVILLA per avermi recuperato dai rovi in cui mi ero infilato e pazientemente accompagnato insieme alla mia MTB fino alla strada. Un grazie anche a Piero , molto conosciuto da tutti gli ortopedici dell’ospedale di Vimercate. Ora il polso è ok, mi hanno aggiunto un pezzo, sarà un vantaggio? risposta entro fine giugno quando sarò risalito in sella.


Lascia un commento